Patate patate patate!

In un piatto tutti gli ingredienti devono essere bilanciati, esaltare il sapore principale che non deve prevalere o venir meno. In questo modo funziona, se manca qualcosa, come nel nostro corpo, l’equilibrio salta..

In questa grigia e uggiosa giornata, voglio parlarvi del quarto alimento coltivato nel mondo, la patata!

PatataEsistono circa 5.000 varietà e ovviamente, il loro sapore e di conseguenza l’utilizzo in cucina, cambia notevolmente; ci soffermeremo sulle cultivar a maggior diffusione in Italia.

Le patate a pasta gialla hanno una polpa compatta, soda e poco farinosa; sono ideali fritte, al forno, al vapore o in umido. In questa categoria troviamo le seguenti varietà Bintje, Désirée, Jaerla, Monalisa, Primula ( patata di Bologna DOP), Spunta, Liseta, patata del Bur.

Le patate a pasta bianca, invece, hanno una polpa più farinosa, sono maggiormente ricche di amido e si adattano alle lavorazioni in cucina, tutti i composti morbidi a base di patate. Le principali varietà sono Kennebec, Quarantina bianca Genovese, Prugnona e Majestic

Le patate novelle, definite anche Primaticce, si distinguono per il sapore molto delicato e la buccia sottile. Sono raccolte prima della completa maturazione, tra marzo e giugno. In cucina si preparano intere, senza togliere la buccia e sono ottime al forno, al vapore o saltate in padella. Hanno un contenuto calorico inferiore, quindi indicate nelle diete. Le varietà più note sono Caesar, Aminca, Alcmaria e Nicola.

imageLe patate rosse hanno una polpa soda e compatta che rimane consistente anche dopo una lunga cottura. Ideali per cotture al cartoccio, al forno, in umido e fritte. Varietà, La rossa di Celtica, Asterix e Rubina.

Le patate forniscono un grande apporto di carboidrati sotto forma di amido. Sono ricche di potassio, fosforo, magnesio, ferro, zinco e vitamina C.

Per conservare al meglio questo ingrediente vi consiglio di tenerle in locali non illuminati, areati e freschi.

Minestra di riso e patate

La minestra di riso e patate e’ un piatto rustico ma allo stesso tempo delicato. Adatta come piatto unico in inverno, essendo molto sostanziosa. La sua morte e l’aggiunta dei porri, in stagione vi consiglio di utilizzarli!

La seguente ricetta e’ adatta a celiaci e vegetariani.

Ingredienti

Minestra patate e riso

  • 200 gr di riso
  • 2/3 patate a pasta gialla
  • 1lt di brodo vegetali
  • 1 cipolla
  • Parmigiano reggiano qb
  • Olio extravergine di oliva, sale e pepe qb

Preparazione

Iniziate a preparare la minestra di riso lavando le patate. Sbucciatele e tagliatele a quadratini di circa 2 cm. Soffriggete la cipolla con un filo di olio extravergine di oliva e aggiungete le patate. Fate insaporire per qualche minuto, salate e pepate. Aggiungete il riso, fatelo rosolate e cuocete bagnando con il brodo vegetale per circa 20 minuti.

Servire bollente con una spolverata di parmigiano reggiano e dei crostoni di pane!

Buon appetito!

Se dovesse avanzare del riso potete trasformarlo in un ottimo tortino, semplicemente aggiungendo un uovo, un po’ di pangrattato sopra e sotto per creare la crostinine e un filo di olio extravergine di oliva.

Torta riso patate

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...