Un sogno che diventerà realtà..

Avete mai pensato di mettervi in proprio, aprendo una piccola attività artigianale alimentare?

Io si, e vi assicuro che non è per niente facile.. Va bene magari il progetto é in divenire e l’idea un po’ particolare, ma possibile che nessuno sappia dirmi niente?

Non sapendo da che parte iniziare, sono andata in Camera di Commercio a chiedere informazioni; gentilissimi, ma non potendo aiutarmi, mi hanno consigliato di andare in Comune, sportello Suap. Sono arrivata fuori dai loro strettissimi e rigidi orari e non ho trovato nessuno.. Il giorno dopo sono tornata, una signora molto disponibile e super cordiale mi ha detto che non era l’ufficio giusto.. Rimbalzata nuovamente, parto alla volta della Asl del ponente. Vago per corridoi infiniti e deserti, alla ricerca di una faccia amica.. La trovo? Ni, sono fuori orario..

Mi liquidano in tre minuti dicendo che non è possibile attuare la mia idea, manco volessi portare precotti su Marte.. Gli chiedo un allegato sui requisiti generali in materia di igiene e mi consigliano di comprarmi un libro da € 25,00 per il piano di autocontrollo, loro non hanno niente di scritto… Ma allora quando fanno i controlli nei locali??

Non demordo, provo in un’altra Asl, dove due angeli, nonostante fossi fuori orario, mi hanno fatto accomodare, abbiamo studiato insieme il progetto e mi hanno riempito di carte.. Ho risolto? Per il momento no, ma non abbandono l’idea!

La burocrazia italiana e’ veramente complicata, se si parla di alimenti e manipolazione infinita.. Però forse ci vorrebbe un pelo di competenza in più, in modo da non perdere intere mattinate senza concludere niente…

Tutto questo flipperaggio mi ha messo fame..

Coniglio con carciofi

Coniglio con carciofi

Ingredienti

  • 4 cosce di coniglio tagliate in due
  • 4 carciofi
  • brodo vegetale
  • 1 cipolla
  • vino bianco per sfumare
  • sale pepe e olio extravergine di oliva qb

Preparazione

Per prima cosa lavate bene il coniglio sotto l’acqua corrente a asciugatelo con la carta da cucina, non ho mai capito il motivo ma rimane migliore, più tenero e meno asciutto!

Preparate il trito di cipolla e soffriggetelo in un’ampia casseruola di coccio con un filo di olio extravergine di oliva. La pentola di terracotta consente una cottura dolce, uniforme, graduale ed è particolarmente indicata per questo genere di ricette.

Rosolate per bene le cosce di coniglio su tutti i lati, sfumate con il vinoConiglio con carciofi bianco e aggiustate di sale e pepe. Coprite la casseruola avendo cura di bagnare gradualmente il contenuto con il brodo caldo.

Pulite i carciofi e tagliateli grossolanamente.

Coniglio con carciofiDopo un’oretta,  aggiungete i carciofi al coniglio. Continuate la cottura ancora per mezz’ora.

Servite bello caldo.

Buon appetito!

Annunci

Un pensiero su “Un sogno che diventerà realtà..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...