In origine erano 33.. La torta Pasqualina!

Torta pasqualina

La torta Pasqualina e un’antica specialità genovese, con origini databili attorno al XIV secolo. Come il nome suggerisce, veniva preparata in occasione delle feste pasquali. Oggi si può gustare in qualsiasi giorno dell’anno, ma in passato, considerando la poca economicità delle uova e del formaggio, ingredienti principali di questa ricetta, era limitata alle ricorrenze speciali e ai giorni di festa.

La prima documentazione scritta si deve all’umanista Ortensio Lando nel suo Catalogo delli inventori delle cose che si mangiano et si bevano.  L’autore la chiama gattafura, poiché le gatte si avvicinavano volentieri alle finestre delle case per trafugare questa delizia di cui erano ghiotte: ‘le furano et vaghe ne sono‘.
Continua a leggere

Annunci

Un sogno che diventerà realtà..

Avete mai pensato di mettervi in proprio, aprendo una piccola attività artigianale alimentare?

Io si, e vi assicuro che non è per niente facile.. Va bene magari il progetto é in divenire e l’idea un po’ particolare, ma possibile che nessuno sappia dirmi niente?

Non sapendo da che parte iniziare, sono andata in Camera di Commercio a chiedere informazioni; gentilissimi, ma non potendo aiutarmi, mi hanno consigliato di andare in Comune, sportello Suap. Sono arrivata fuori dai loro strettissimi e rigidi orari e non ho trovato nessuno.. Il giorno dopo sono tornata, una signora molto disponibile e super cordiale mi ha detto che non era l’ufficio giusto.. Rimbalzata nuovamente, parto alla volta della Asl del ponente. Vago per corridoi infiniti e deserti, alla ricerca di una faccia amica.. La trovo? Ni, sono fuori orario..

Continua a leggere

Finale di Marsterchef e spaghetti vongole, carciofi al profumo d’arancia

Avevano ragione, con due giorni di anticipo Ricci e la sua banda hanno spoilerato sul finale di Masterchef. A parte che non ci voleva un genio, anche secondo me Stefano era due spanne sopra a Nicolò, tralasciando tremarella e sudore, che lo hanno accompagnato fino all’ultimo piatto (soffrivo mentre impiattava la battuta di filetto di fassona). Ma a noi ad un certo punto.. Capisco una partita di calcio.. andreste mai a vedere la vostra squadra del cuore sapendo il risultato?? Magari un belrisultato tennistico in negativo? Non credo perchè lo spettacolo in qusti casi va in secondo piano, prevale il nervosismo e non l’esibizione.. Ma qui è diverso! In ogni caso complimenti a Stefano che è riuscito a prendere l’ultimo treno della sua vita…
Continua a leggere